Cibo biologico: 10 motivi per cui non farne più a meno

Negli ultimi anni si sente parlare tantissimo di alimentazioni alternative. Per questo oggi abbiamo pensato di proporti una riflessione in proposito: perché così tante persone scelgono il cibo biologico?

Ti sei mai chiesto perché il cibo biologico sia oggi così tanti apprezzato? Recentemente il modo di mangiare di noi tutti è completamente diverso da quello di qualche anno fa. La responsabilità di un cambiamento tanto radicale va forse attribuita ad una presa di coscienza collettiva. Molte delle convinzioni che un tempo avevamo sul cibo, sono infatti oggi miseramente crollate per fare spazio alle nuove.

Carne, latte e farina ad esempio, che qualche anno fa erano alla base di un’alimentazione nutriente, sono oggi considerati nemici della salute e della sostenibilità.

Assieme a questa nuova visione, è riuscito a farsi spazio anche una crescente attenzione per il benessere fisico. Se c’è una cosa positiva, tra quelle avvenute negli ultimi anni, è proprio l’avvento di questa nuova consapevolezza legata all’importanza del mangiare.

Ma tornando al nostro quesito: in che modo il cibo biologico ci è d’aiuto?  Nell’articolo che segue una lista di motivi per cui non dovresti più farne a meno.

Aiuta i bambini nella crescita

Il cibo biologico è consigliato soprattutto ai bambini. Purtroppo sono ancora poche le mamme che scelgono di avvicinare i piccoli a questo nuovo modo di mangiare. Il motivo risiede probabilmente nel fatto che molte persone tendono a confondere il cibo biologico con il cibo dietetico. Essendo avvertito come un prodotto dalle proprietà dimagranti, l’alimento biologico difficilmente riesce ad entrare nel piatto di un bambino.

In realtà però essendo privo di pesticidi ben si addice alle esigenze dei più piccoli. È stato poi scientificamente dimostrato l’alimentazione biologica riesce a favorire lo sviluppo fisico e cognitivo dei bambini.

È privo di pesticidi

Come fa un pasto di tipo biologico ad influire sul sistema nervoso e cognitivo? Te lo spieghiamo subito.

Il cibo biologico si dice tale quando è privo di additivi, composti chimici e pesticidi. Essendo un prodotto naturale esso è infatti privo delle tossine che danneggiano le cellule nervose. Molti dei pesticidi in commercio sono infatti saturi di neurotossine.

È sostenibile

Il cibo biologico è un’ottima soluzione anche per chi vuole sostenere uno stile di vita più green. Da sempre infatti l’alimentazione biologica è considerata sostenibile, poiché non usando pesticidi non ha un impatto negativo sull’ambiente.

Tutela i lavoratori

Prediligere cibo biologico vuol dire poi sostenere anche la sicurezza sul lavoro. Una ricerca infatti rivela che gli agricoltori a contatto con i pesticidi sono sempre più esposti all’insorgere del morbo di Parkinson. Un’azione semplice come ad esempio il preferire un prodotto biologico a quello tradizionale può fare tanto. Aumentare la domanda significa infatti creare maggiori posti di lavoro in questo preciso settore agricolo.

Fa bene alla salute

Infine, la motivazione più ovvia. Mangiare biologico vuol dire mangiare sano. Gli studi rivelano infatti che la gran parte dei prodotti biologici presenti sul mercato è ricca di antiossidanti, vitamine e minerali come il magnesio, il calcio e il ferro.  

Macrolibrarsi