Come scegliere i prodotti giusti per l’igiene dei neonati

Prendersi cura dell’igiene di neonati e bambini è un compito complesso e difficile, che richiede impegno e una spesa adeguata alle esigenze dei più piccoli. Il lavaggio, la detersione e la protezione del bimbo dentro e fuori casa obbliga a scoprire la composizione dei prodotti, per scegliere soltanto quelli naturali e privi di sostanze pericolose per la salute del piccolo. Ecco qualche consiglio utile.

Quali prodotti usare per lavare il bambino

Il lavaggio del neonato e di bambini piccoli è un’operazione delicata, da effettuare con cura e attenzione, utilizzando possibilmente soltanto prodotti naturali e biologici. L’obiettivo è mantenere il bimbo sempre pulito, evitando l’insorgere di irritazioni e altre problematiche, rispettando la fragilità delle sue difese immunitarie e la delicatezza della sua pelle, specialmente nelle zone più sensibili.

Durante il cambio del pannolino è possibile impiegare della semplice acqua tiepida, senza per forza usare dei detergenti qualora non ce ne fosse il bisogno, oppure optare per prodotti delicati poco aggressivi, come la crema all’ossido di zinco sempre piuttosto efficace, da passare prima sulle mani pulite e poi sulla cute del piccolo.

Ossido di Zinco
In polvere ad uso cosmetico
Voto medio su 34 recensioni: Da non perdere
€ 2,50

Le salviette sono sicuramente utili, soprattutto quando si è in viaggio o fuori casa, tuttavia anche in questo caso è fondamentale acquistare prodotti privi di sostanze chimiche come il fenossietanolo, come quelle artigianali proposte da La Saponaria.

Salviette Detergenti Delicate - 20 Pezzi
Con estratti di calendula e camomilla biologici
Voto medio su 37 recensioni: Da non perdere
€ 2,40

Per il bagnetto invece si possono utilizzare detergenti naturali, meglio se anche ipoallergenici, preferendo oli senza profumazioni artificiali come l’olio di mandorle o di riso. In questo caso i prodotti naturali sono un must, perciò bisogna acquistare detergenti liquidi di altissima qualità, in grado di idratare la pelle del neonato senza creare fastidi e irritazioni. Per scegliere il sapone giusto bisogna perdere un po’ di tempo controllando l’Inci del prodotto, concentrandosi su marche bio come Biofficina Toscana, Eco Cosmetics, MaterNatura Baby e Sophie La Girafe.

Olio di Mandorle Dolci - 1l
Azione emolliente, nutriente e lenitiva
Voto medio su 232 recensioni: Da non perdere
€ 18,60

Quale pannolino utilizzare per il neonato

Il cambio del pannolino è sicuramente uno dei momenti più importanti, in cui è fondamentale occuparsi della corretta igiene del bambino. Innanzitutto è opportuno scegliere il pannolino giusto, optando possibilmente per prodotti ecologici e naturali, in grado di offrire un basso impatto ambientale e proteggere la pelle del piccolo contro irritazioni e infiammazioni cutanee.

Ovviamente è importante guardare anche il prezzo, trattandosi di articoli costosi da acquistare, perciò bisogna comunque individuare dei pannolini con un buon rapporto qualità-prezzo, come quelli proposti da marche come Chicco, Huggies e Pampers, soprattutto per quanto riguarda le linee Premium. Una valida alternativa però sono i pannolini lavabili ed ecologici, prodotti che permettono di risparmiare e salvaguardare l’ambiente.

Pannolino Lavabile Easy Pu - ArancioneVoto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 14,90

Lo smaltimento di questi prodotti richiede infatti un tempo molto lungo, inoltre durante i primi anni di vita si arrivano ad usare fino a 4.000 pannolini, generando una quantità di rifiuti piuttosto elevata. I pannolini lavabili invece sono realizzati in stoffa, canapa e poliestere, sono più cari da comprare ma possono essere riutilizzati, quindi nel lungo periodo fanno risparmiare, in più creano meno irritazioni al piccolo ed è possibile passare al vasetto più rapidamente rispetto ai prodotti usa e getta.

Veli Biodegradabili per Pannolini Lavabili - 100 Strappi
Veli in viscosa
Voto medio su 32 recensioni: Da non perdere
€ 5,80

In commercio si possono trovare diversi modelli, quelli interamente lavabili, altri con un velo interno biodegradabile da gettare via e sostituire, altri ancora già sagomati per adattarsi perfettamente ai maschietti e alle femminucce. Le marche migliori in questo settore sono Close Parent, Charlie Banana, Bambino Mio, Juicy Bumbles, Teamoy, Luxja e Lulando, mentre per acquistarli è possibile rivolgersi direttamente agli store online delle aziende, oppure comprarli su Macrolibrarsi.it e altri e-commerce specializzati.

Prodotti adeguati per proteggere il neonato fuori casa

Oltre alla protezione del piccolo in casa, durante il bagnetto e l’igiene personale, è fondamentale prendersi cura del neonato e del bambino fuori casa, evitando che il sole e gli agenti atmosferici rovinino la sua pelle delicata. Naturalmente i pediatri sconsigliano di esporre al sole il piccolo prima dei 6 mesi, quando la sua cute è ancora estremamente fragile e non dispone delle difese immunitarie adeguate.

Dopo tale periodo è possibile lasciare che il bimbo prenda il sole, usando i dovuti accorgimenti. Innanzitutto è indispensabile proteggere la testa del bambino, facendogli indossare cappellini e copricapi che lo riparino di raggi solari, possibilmente scegliendo modelli larghi che evitano il contatto diretto dei raggi solari anche con la nuca e il collo.

Dopodiché bisogna utilizzare delle creme solari biologiche per bambini, con protezione 50+ specialmente per i piccoli di carnagione molto chiara. La crema deve essere utilizzata non solo quando ci si reca in spiaggia, ma anche per uscire di casa per passeggiare e andare al parco.

Quali prodotti evitare per l’igiene di neonati e bambini

Infine è utile conoscere alcuni accorgimenti, sicuramente noti, comportamenti da evitare assolutamente per prendersi cura del bimbo in maniera efficace. Ad esempio non bisogna mai usare profumi e deodoranti, neanche creme idratanti o bagnoschiuma tradizionali, soprattutto prodotti che contengano sostanze chimiche potenzialmente dannose per la salute del piccolo.

Inoltre è sconsigliato anche l’impiego del classico borotalco, poiché le microparticelle contenute all’interno potrebbero essere inalate dal bambino, causando allergie e problemi respiratori. Anche chi si occupa dell’igiene del piccolo dovrebbe evitare di usare prodotti per adulti, come profumi, tinte per capelli e smalti, che potrebbero entrare in contatto con il bimbo e provocare delle reazioni.

La salute di neonati e bambini è estremamente delicata, per questo motivo è fondamentale utilizzare soltanto i prodotti necessari alla sua detergenza, optando per soluzioni ecologiche, biologiche e naturali. Si tratta ovviamente di prodotti più costosi, tuttavia basta osservare un uso più intelligente, evitando gli sprechi e non esagerando con la disinfezione per stimolare la creazione e la fortificazione delle naturali difese immunitarie del piccolo.

Macrolibrarsi