Il sesso non è soddisfacente? Ecco gli alimenti che fungono da “viagra”

Nella vita di coppia ci sono molti fattori che contribuiscono a garantire serenità ed equilibrio. Uno di questi è certamente quello che fa riferimento all’attività “sotto le coperte”. Con il passare degli anni può capitare di sperimentare un calo del desiderio nei confronti del proprio o della propria partner: si tratta di un aspetto che non deve essere assolutamente trascurato, dato che un buon feeling a livello sessuale è senza dubbio uno dei modi migliori per affrontare il percorso di coppia. Tuttavia, in alcuni casi possono verificarsi anche altre situazioni che rendono sempre più difficile il riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo per fare l’amore con la propria metà. Il troppo stress lavorativo, ad esempio, condiziona molto gli amanti, così come il consumo eccessivo di fumo e alcool, fino ad arrivare all’alimentazione, spesso scorretta.

Prestazioni sessuali non all’altezza? Ecco i cibi giusti

Sebbene all’apparenza possa sembrare un dettaglio banale, una giusta e adeguata alimentazione è uno degli “step” principali per tornare ad avere una marcia in più tra le lenzuola e mettersi alle spalle varie problematiche, come ad esempio la mancata erezione o la difficoltà nel raggiungere l’orgasmo. Studi recenti hanno individuato diversi alimenti per così dire “afrodisiaci”, ovvero capaci di regolarizzare le funzioni del nostro organismo e favorire miglioramenti dal punto di vista sessuale. Ad esempio, uno degli alimenti migliori per combattere la disfunzione erettile è l’olio di oliva, che non deve mai mancare in una dieta alimentare che preveda tra gli obiettivi anche un buon ripristino dell’attività sessuale.

Sono gli esperti a precisare che i grassi contenuti nell’olio extravergine di oliva sono talmente qualitativi da riuscire a “ripulire” le arterie del corpo, e di conseguenza anche quelle del pene: questi grassi, infatti, contengono colesterolo “buono” al posto di quello “cattivo” che invece alla lunga crea problemi a livello arterioso. Un altro alimento considerato da sempre come “toccasana” per l’attività sotto le coperte è ovviamente il peperoncino. Ma quale sarebbe la proprietà benefica di questo cibo dal punto di vista sessuale? Come chiarito dagli studiosi, il peperoncino (e di conseguenza qualsiasi pietanza piccante) è un eccellente vasodilatatore: se si facilita l’allargamento dei vasi sanguigni, il sangue raggiungerà con una certa facilità anche le zone più periferiche. Chiaramente quando si parla di peperoncino non è mai il caso di esagerare per non rischiare un effetto poco piacevole che potrebbe rovinare l’appuntamento amoroso.

Tra i “toccasana” anche pistacchi e salmone

In pochi l’avrebbero detto, ma anche i pistacchi sono l’ideale dal punto di vista sessuale. L’azione di questo cibo è simile a quella del peperoncino: i pistacchi, infatti, favoriscono un afflusso di sangue più marcato anche verso il pene. Tutto ciò è possibile grazie all’arginina, un aminoacido che consente alle arterie di mantenere un alto livello di flessibilità: ne beneficia non solo la parte intima, ma l’intero organismo, dato che il colesterolo “cattivo” va scemando.

Infine, ci sono anche alcuni pesci che possono contribuire ad un miglioramento della vita sessuale di una coppia. Il più importante in tal senso è probabilmente il salmone, che è ricco di acidi grassi omega -3 che generano un’azione antiossidante e prevengono alcune cause tipiche della disfunzione erettile, come ad esempio la disfunzione veno-occlusiva cavernosa.

Macrolibrarsi