I migliori integratori biologici per difese immunitarie basse

Il nostro organismo è una macchina perfetta, in grado di proteggere naturalmente il corpo dagli agenti esterni, utilizzando le sostanze assunte quotidianamente con l’alimentazione. Tuttavia in alcuni casi la dieta può non bastare, infatti sempre più persone soffrono di difese immunitarie basse. In questo caso l’organismo non funziona correttamente, avendo difficoltà nel respingere le possibili minacce, causando problemi lievi come stanchezza e sonnolenza, oppure gravi fino alla comparsa di vere e proprie patologie.

Una valida soluzione per rafforzare le difese immunitarie è rappresentata dagli integratori alimentari, specialmente quelli naturali e biologici, che consentono di aumentare la protezione del corpo umano e farci sentire meglio. Ovviamente è consigliabile rivolgersi sempre a un medico specializzato, che potrà prescrivere l’integratore più adatto dopo una serie di analisi, per verificare l’effettiva mancanza nell’organismo di alcune sostanze importanti. Allo stesso tempo in questa guida forniremo un elenco di alcuni integratori di qualità per chi ha le difese immunitarie basse.

Difese immunitarie basse: cause e sintomi

Le difese immunitarie sono un complesso sistema di protezione naturale, uno strumento con cui il nostro corpo ci protegge dalle malattie, dagli sforzi e da qualsiasi agente esterno che viene visto come una potenziale minaccia. Per mantenere un’elevata difese immunitaria è necessario seguire una vita sana ed equilibrata, curando l’alimentazione in ogni suo aspetto, praticando regolarmente attività sportive e rispettando uno stile di vita adeguato, evitando il fumo, i cibi grassi e ricchi di zuccheri, ma anche una vita sedentaria, lo stress e il consumo di alcol e stupefacenti.

Una delle cause principali, qualora si riscontrassero difese immunitarie basse, risiede spesso nell’alimentazione. Una dieta errata, poco salutare e non variata è in grado di provocare una riduzione delle difese naturali dell’organismo, ad esempio per la mancata assunzione di alimenti fondamentali per questo scopo. È importante sottolineare che una dieta corretta prevede il consumo di quantità bilanciate di proteine magre, come le carni bianche e il pesce, di carboidrati provenienti da cereali integrali, frutta, verdura e legumi.

Inoltre è essenziale variare il più possibile gli alimenti, evitando di seguire un’alimentazione incentrata su pochi cibi, poiché la diversità dei prodotti alimentari consente di assumere un gran numero di sostanze nutritive, riducendo il rischio di andare incontro a carenze di alcuni nutrienti specifici. In molti casi si riscontrano infatti carenze di sali minerali, come il selenio, lo zinco e il ferro, oppure di vitamine, tra cui la A, la B, la D e la E, indispensabili per garantire il perfetto funzionamento delle difese immunitarie del nostro corpo.

Naturalmente esistono anche delle cause esterne, che riducono la protezione naturale dell’organismo, causando una forte diminuzione delle difese immunitarie. Ad esempio ciò può essere provato dall’invecchiamento, dalle infezioni, da patologie croniche, tumori e malattie infettive, da semplici virus che indeboliscono il corpo oppure da malanni stagionali, come allergie e influenze. In questi casi l’immunità deve essere monitorata da un medico specialista, seguendo un trattamento specifico in base al tipo di patologia e alle caratteristiche fisiche di ogni individuo.

Come aumentare le difese immunitarie

Fatta eccezione per i casi gravi, con la presenza di malattie e altre patologie, le difese immunitarie basse possono essere rafforzate seguendo uno stile di vita sano, facendo una regolare attività sportiva adeguata al proprio livello fisico e mantenendo un’alimentazione corretta. Tuttavia è possibile intervenire per sopperire ad alcune mancanze attraverso l’utilizzo di integratori biologici naturali, prodotti che consentono di aumentare la presenza di tali sostanze nel corpo, qualora non sia possibile assumerle naturalmente con la dieta quotidiana.

Anche in questo caso è consigliabile rivolgersi sempre a un medico nutrizionista, che dopo una serie analisi individuerà le sostanze da ingerire e le modalità di assunzione. Allo stesso tempo è fondamentale scegliere prodotti di qualità, possibilmente provenienti da agricolture biologiche e biodinamiche, integratori naturali privi di qualsiasi sostanze chimica e potenzialmente dannosa per il nostro organismo. Ecco un elenco dei migliori integratori biologici presenti sul mercato.

Succo di aloe vera

Uno dei migliori integratori biologici per aumentare le difese immunitarie è il succo di aloe vera, un prodotto semplice da consumare e in grado di fornire diversi nutrienti per l’organismo. In particolare è importante optare per succhi con elevate percentuali di aloe vera biologica, non inferiori al 90%, tra cui ad esempio il succo Alba, composto per oltre il 99% di Aloe Barbadensis Miller. Altrettanto valido è il succo di aloe vera biologica Bio Aloe, che contiene il 99,9% di Aloe Barbadensis Miller.

Capsule di echinacea

L’echinacea è un’ottima fonte di vitamina C, una sostanza fondamentale per rafforzare le difese immunitarie, disponibile come integratore biologico nelle farmacie specializzate e nei siti online di prodotti biologici. Un valido composto da utilizzare come integratore biologico è Echinacea Complex, una confezione con 50 capsule da assumere durante i pasti, composta dalle foglie di Echinacea purpurea Moench, estratti di polifenoli, Rosa canina, farina di riso biologica ed estratto di Echinacea angustifolia.

Capsule di Zinco

Lo zinco è un sale minerale estremamente importante per il nostro organismo, che aiuta a ripristinare le difese immunitarie basse. Per questo motivo è utile valutare la possibilità di utilizzare integratori biologici allo zinco, tra cui il prodotto naturale messo a disposizione dall’azienda Natural Point. L’impresa propone una confezione da 50 capsule, che contengono come unico ingrediente aggiuntivo la farina di riso biologica. In alternativa è possibile optare per Bio Zinco della Body Spring, un integratore naturale contenete zinco con 60 compresse, ideale per rafforzare le difese immunitarie basse.

Acerola

Un prodotto particolarmente interessante è l’acerola, un frutto di colore rosso che vanta una delle concentrazioni più elevate in natura di vitamina C, oltre alla presenza dell’acido ascorbico, dei carotenoidi e dei polifenoli naturali. Una scelta adeguata in tal senso è l’integratore Acerola Bio in polvere dell’azienda Sapore di Sole, composto da estratto di acerola biologica per l’80% e maltodestrine per il restante 20%, ideale da assumere insieme a succhi di frutta e per la preparazione di dolci. Altrimenti è presente sul mercato il succo di acerola biologica, realizzato da Salus, che risulta più facile da consumare anche fuori casa.

Vitamine del gruppo B

Le persone che presentano difese immunitarie basse possono utilizzare integratori di vitamine B, che hanno un effetto benefico sul sistema nervoso e l’apparato digerente. Vitamine come la B1, la B2, la B7 e soprattutto la B4, sono perfette per aumentare le difese naturali dell’organismo, contrastare le infiammazioni del colon e dell’intestino, oppure per diminuire il colesterolo alto e combattere lo stress. In commercio sono disponibili sia prodotti multivitaminici, che contengono varie tipologie della classe B, che specifici per una singola vitaminica, come ad esempio il complesso Vegan B12 della Nutriva.

Dove acquistare gli integratori per le difese immunitarie basse

Ovviamente è possibile comprare integratori biologici per rafforzare le difese immunitarie nelle farmacie, nei negozi specializzati e nei centri che si occupano della vendita di prodotti biologici, tuttavia è possibile trovare un’ampia scelta di questi prodotti online. Su piattaforme come Macrolibrarsi.it, oppure Sorgentenatura.it, sono disponibili tantissimi integratori naturali e biologici, realizzati dalle migliori marche del settore.

In questo modo è possibile scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze, pagare online e ricevere gli integratori direttamente al proprio domicilio di residenza, con consegna gratuita per ordini di importi elevati. Allo stesso tempo è bene ricordare l’importanza di una consulta medica, per stabilire la reale necessità dell’integrazione all’interno della propria alimentazione, per evitare di assumere prodotti non strettamente utili per il corretto funzionamento del proprio organismo.